Basilica di San Giorgio Maggiore

La chiesa rappresenta una delle principali opere di Andrea Palladio, anche se i lavori, iniziati nel 1566, terminarono abbondantemente dopo la morte del maestro. L’imponente facciata a tempio greco e il maestoso interno, ne fanno una delle principali chiese veneziane. Ricchissima la decorazione pittorica e scultorea degli altari: Jacopo Tintoretto, Sebastiano Ricci, Carpaccio, Campagna. A fianco il convento, sede della Fondazione Cini e il campanile di costruzione a canna quadrata in laterizi. Il campanile, completamente rinnovato nella cella campanaria e nella cuspide nel 1791 su progetto del frate bolognese Benedetto Buratti dopo il crollo del 1774, ha la sua cuspide sormontata da un Angelo rotante.

Alcuni hotel presenti in zona