Monumento a Bartolomeo Colleoni

Il Colleoni condottiero bergamasco al servizio della Serenissima, morì nel 1475, lasciando i suoi beni alla Repubblica. Nel testamento appariva la clausola di un monumento funebre da erigersi a S.Marco, mentre il suo corpo fu seppellito nella famosa Cappella Colleoni da Lui fatta erigere a Bergamo. La Signoria, equivocando volutamente, eresse il monumento equestre davanti alla Scuola di S.Marco. L’incarico di forgiare la statua venne affidato al Fiorentino Andrea Verrocchio, e al momento dell’improvvisa morte del maestro toscano (1488) subentrò Alessandro Leopardi (anziché il prescelto dal Veronicchio, Lorenzo di Credi), che condusse la fusione bronzea.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *